Moglie vogliosa cerca sesso


Sposata da ben dodici anni, ultimamente la mia vita ha preso una strada inaspettata, che mi ha portato sempre di più a desiderare avventure sessuali che per le mogli “normali” sono al limite della decenza.

La mia vita è stata sempre una continua sofferenza, famiglia patriarcale con mio padre che mi impediva di uscire con chicchessia, mi sono sposata giovanissima credendo che il sentimento che provavo per un mio lontano parente fosse amore.
In maniera retrospettiva penso che più un sentimento, fosse solamente la voglia di evadere dall’ambiente familiare che mi opprimeva.

A soli 19 anni mi sono ritrovata a seguire mio marito, operaio specializzato, in giro per l’Italia, la mia lealtà trovò come ricompensa i continui tradimenti del mio coniuge. La scoperta mi fece stare malissimo, credevo fino ad allora di essere stata una brava moglie, di certo non innamorata, ma fedele e volitiva verso un rapporto che non ci aveva donato la gioia dei figli.

incontri mogli

incontri mogli

Quando scopri di essere letteralmente una cornuta la mia vita cambio radicalmente. Mi resi conto infatti alle soglie della trentina che la mia vita stava scorrendo via, non avrei avuto nulla da ricordare, e per questo divenni una e vera e propria assatanata di sesso. Due anni sono passati da allora e le mie avventure, che nel frattempo si sono moltiplicate, non accennano a diminuire.

Cerco sempre e soltanto sesso, un sesso che posa farmi sentire tra le lenzuola quella donna desiderabile, che ormai mio marito non desidera più. Non importa se mi ritrovo tra le cosce un uomo o una donna, non importa se rivesto il ruolo di padrona o schiava, non importa se il mio compagno di giochi scelga l’aperto di un prato o il chiuso di un camera da hotel, importa solamente che riesca a raggiungere quegli orgasmi che mi fanno dimenticare la mia vita passata.

Ultimamente poi ho trovato la mia soddisfazione, ho infatti rimorchiato un giovane ragazzo conosciuto su un sito di incontri per mogli che cercano sesso come me, che invece in poco tempo è diventato il mio amante fisso.

La sua compagnia mi tiene viva, lo attendo desiderosa e vogliosa sulla porta di casa, e non do lui neppure il tempo di abbandonare la sua divisa da lavoro. Spesso infatti sono sola, e quelle volte che questo avviene basta una veloce telefonata o un innocente messaggio perché il mio amante arrivi a darmi quella soddisfazione corporale, che nel mio matrimonio mancava da tanto.

Non sono rare le volte che mi offro a lui direttamente nell’ingresso di casa, quando accade di solito mi prende in piedi.
Lui, a differenza di mio marito, è un ragazzo prestante, e non ha difficolta a prendermi per le cosce e dopo avermi appoggiata con la schiena al muro penetrarmi senza fatica.
Assaporo ogni centimetro della sua penetrazione, sento il mio corpo aprirsi e accogliere la sua carne, che in pochi secondi diventa tutt’uno con la mia.
Sono quelle le volte che godo come un ossessa, il nostro essere animali, il suo piacere di vedermi, testimoniato dalla durezza della sua verga, la sua crema che di solito deposita sulla mia faccia, sono tutti elementi che contribuiscono a farmi sentire ciò che effettivamente sono ….una moglie vogliosa di sesso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *